film, rolleiflex T

New York City in Rolleiflex

La mia Rolleiflex T ormai è abituata ai viaggi all’estero: dopo Ungheria, Francia, Germania e Russia stavolta siamo andati negli Stati Uniti.

My Rolleilfex T traveled quite a lot: after Hungary, France, Germany and Russia we went to the US.

Questo è stato il mio primo viaggio a New York e la sensazione di déjà vu è stata forte. In fondo è una città che attraverso fotografie e cinema conosciamo tutti molto bene.

This was my first trip to New York City and I had a strong déjà vu feeling. We all know a lot about this city from photography and cinema.

Ho scattato queste foto tra Central Park, l’Upper West Side e la parte più a sud di Manhattan.
I soggetti più facilmente riconoscibili sono l’Empire State Building (seconda foto) e il Flat Iron (qui sotto).

I took this photographs in Central Park, Upper West Side and Lower Manhattan.
You’ll easily recognize the Empire State Building (2nd photo) and the Flat Iron (here above).

Pellicola Ilford HP5+ sviluppata in casa.

The film used is the Ilford HP5+, home developed.

Standard
digital, nexus 5X

Un’anteprima

Un tratto di spiaggia tra Brighton Beach e Coney Island in una foto scattata un paio di settimane fa, durante il mio primo viaggio a New York.
Ne arriveranno altre.

//

A view of the shore between Brighton Beach and Coney Island. I took this picture a couple of weeks ago, during my first trip to NYC.
More photographs coming soon.

Standard
digital, fujifilm x-e3

Valea Lungă Dâmbovița

Lo scorso luglio ho visitato un piccolo villaggio della Romania, per l’appunto Valea Lungă nella regione della Muntenia.
Orti, giardini, carri trainati da cavalli, foreste e ospitalità.
In queste foto ho cercato di riassumere il tutto.

In July I visited a small romanian village, Valea Lungă in the Muntania region.
Vegetable gardens, horse carts, forests and hospitality.
With these photos I tried to describe that reality.

Ho visitato anche i castelli della Transilvania, Bucarest e la via Transfăgărășan di cui magari pubblicherò qualche scatto in un prossimo post.
La parte più ricca del viaggio però è stata nella normalità di questo gruppo di casette, meritavano uno spazio tutto loro.

I also visited Transilvania castles, Bucharest and the Transfăgărășan road but I will publish something about these places in some future post.
I’m sure the most important piece of my trip to Romania has been in this bunch of regular small houses, them deserve an article.

Un territorio morfologicamente simile a quello dove sono cresciuto, l’appennino marchigiano, e di conseguenza uno stile di vita simile a quello dei racconti dei miei parenti. Tanti i contrasti dovuti alle contraddizioni del difficile sviluppo economico del paese.

The landscape is similiar to the one where I was raised in the Appennini in central Italy, that’s why the lifestyle of the romanian village reminds me of some of my old family stories.
A lot of contrasts due to the difficult economic development of that country make it even more interesting.

Si è trattato del primo viaggio fatto con la Fujifilm X-E3 di cui sono estremamente soddisfatto.
Piccole dimensioni e otturatore elettronico, delizia.

This has been my first trip with the Fujifilm X-E3 and I was really satisfied.
Small size and electronic shutter, wonderful.

Standard
bessa R, film

Due foto in Technicolor

Potrebbero essere due fotogrammi di un film in Technicolor o anche due cartoline super sature degli anni 60, in realtà sono due foto scattate un paio di mesi fa.
L’effetto credo sia una combinazione particolarmente fortunata di sole + pellicola, mi pare fosse una Lomography 400 (probabilmente scaduta).
La fotocamera è la Bessa R.
La prima foto è stata scattata a Villa Lante mentre la seconda a Piazza San Lorenzo a Viterbo.

These could be two frames taken from a Technicolor movie or even two postcards from the 60s, otherwise are two photos taken a couple of months ago.
I think the effect is due to a combination of sun + film type, if I recall correctly it was a Lomography 400 (maybe expired).
The camera was a Bessa R.
The first photo is from Villa Lante, the other one from Piazza San Lorenzo in Viterbo.

Standard
film, minolta 600si classic

Pescara del Tronto – New Town

Non so se “New Town” in questo caso sia una definizione corretta, fatto sta che Pescara del Tronto non esiste più dal 24 Agosto 2016. Oggi sulla Salaria esiste un nuovo agglomerato di case segnalato con lo stesso nome, poco lontano dal luogo del disastro.

I don’t know if “New Town” fits for this place, the fact is that Pescara del Tronto desn’t exists anymore. Since the 24th of August 2016.
Today on the Salaria road there are a bunch of houses and the road sign has the same name on it, not so far from the place where the earthquake destroyed everything.

Sono andato a fare un giro tra le casette prefabricate appoggiate alla strada statale, ho incontrato alcune simpatiche signore che oggi vivono li e affrontano il loro dopo-sisma.

I went there to see how they live now in those prefabricated houses.
I met some nice old women, they’re facing this new situation and this new life.

La nuova Pescara si trova ora in una zona pianeggiante, tra il fiume e la strada, insieme a piccoli insediamenti produttivi e un paio di negozi.

The new Pescara is located between a river and the road, near a some little factory and a couple of tiny store.

Questa volta ho portato con me una Minolta Dynax 600si Classic con un paio di rullini Rollei RPX 400.
Sicuramente ISO esagerati viste le condizioni di luce, purtroppo non avevo altro a disposizione.
Ho portato a casa un sacco di grana.

I shooted with a Minolta Dynax 600 si classic and Rollei RPX 400 film.
I know, too much ISO for that sunny day but I had no alternatives.
I bringed back home a lot of grain.

Standard