digital, nikon d7000

Palazzo dei Congressi di Roma

Sarà, ma a me l’architettura fascista piace veramente tanto, e soprattutto mi piace fotografarla perchè è piena di ritmo e terribilmente essenziale.

L’EUR di Roma è stato concepito proprio in quel periodo, dovrei andarci più spesso.

//

I like fascist architecture, and I think its rhythm gives a unique touch to photography. EUR (a district here in Rome) was born in that period, so I think I should go there often. 

È stato un documentario della tv franco-tedesca “Arte” a farmi entrare per la prima volta al Palazzo dei Congressi di Roma. Un bellissimo documentario. Putroppo non riesco a trovarlo su youtube ma posso dirvi che il regista si chiama Richard Copans e la sua era una collana di documentari sull’architettura.

//

I saw a beautiful documentary about the “Palazzo dei Congressi” in Rome, producted by the french-german tv “Arte” and directed by Richard Copans, it made me enter there for the first time in my life.

Fisicamente ci sono entrato per la prima volta sabato pomeriggio, ho approfittato di “Open House Roma” per poterlo visitare e questo ne è il resoconto fotografico.

//

Last saturday I finally visited it, thanks to the “Open House Roma” project and this is my reportage.

  Dalle foto non si direbbe ma di gente in visita ce n’era e anche molta, per questo ho faticato non poco a tenere “pulite” queste foto!

//

There was a lot of people, so it was very difficult fot me to take “empty” pictures!

Il Palazzo dei Congressi è stato anche il set di alcuni film, io ricordo “La decima vittima” di Petri e “Il conformista” di Bertolucci. Due filmetti insomma.

//

Palazzo dei Congressi was also the location for some italian films like “The 10th victim” by Petri and “The conformis” by Bertolucci. Two great movies!

Standard

12 thoughts on “Palazzo dei Congressi di Roma

  1. A me l’architettura fascista non piace… la trovo troppo “pesante” e concreta. Non so se mi spiego, forse no!😆
    Però le tue foto sono davvero molto belle. In alcune soprattutto lo spazio sembra estendersi all’infinito. Meraviglioso!

    • Grazie Hagane, in effetti la ripetizione e le geometrie traggono in inganno e forse il bello di fotografarle sta proprio li. Sono contento che ti piacciano queste foto nonostante l’architettura fascista!🙂

    • Sono particolarmente contento che tu apprezzi questa foto perchè purtroppo nel blog le foto orizzontali risaltano meno rispetto le verticali…e questo è uno scatto che anche a me piace molto!

  2. Ebe ha detto:

    molto belle le tue foto, mettono in evidenza la potenza immaginifica dei luoghi, mentre i materiali e le forme geometriche divengono astratte e quasi metafisiche. per questa ragione, credo, sono state molto apprezzate dai registi che di immaginazione e spazio, s’intendono …. grazie Ebe

    • Grazie a te Ebe! Hai ragione tu, credo che questo luogo sia stato preso in considerazione nel cinema proprio per questi motivi…ne “il conformista” poi…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...