film, rheinmetall perfekta

Berlino, bottino di guerra n°2: VEB Rheinmetall Perfekta

perfekta-2

Anche la seconda fotocamera tedesca arriva dal Flohmarkt Arkonaplatz, un mercatino dell’usato non lontano dal più grande e conosciuto Flohmarkt im Mauerpark. Acquisto solo prodotti tipici del territorio ma a differenza dell’Agfa Box 45 prodotta nella Germania nazista la Rheinmetall Perfekta arriva dalla Germania dell’est o DDR.

//

This is the second camera I bought at the Flohmarkt Arkonaplatz, a less known flea market near the larger Flohmarkt im Mauerpark in Berlin. I always go with local products and after the  Agfa Box 45 produced in the nazi Germany I choosed a DDR one built by Rheinmetall: the Perfekta .

perfekta-3

Mi ha incuriosito da subito per il suo design particolare e in qualche modo legato ancora allo Streamlining . Per essere una medio formato si tratta di una fotocamera piccola ed estremamente leggera, merito indiscusso del corpo in bakelite. È completamente nera, con dei dettagli color crema (il pulsante di scatto, gli agganci per la tracolla e le due ghiere di regolazione) che la rendono ancora più interessante.

//

I was intrigued by its peculiar design connected somehow to Streamiling.
It’s a medium format camera but it’s extremely small and light thanks to its bakelite body. As you can see from these pictures it’s completely black with few cream finish (the shutter release button, the diaphragm and the shutter speed rings and other details) that makes the device even more interesting.

perfekta-4

Non ha un mirino vero e proprio, bisogna quindi adattarsi al cosiddetto “mirino sportivo” apribile che si trova sulla parte superiore del corpo.
La pellicola medio formato va caricata al contrario, a destra, perchè il rocchetto di avanzamento è a sinistra.

//

The viewfinder (as we know it) is missing and we have to guess the framing from the sportsfinder built on the top, which I hate.
You have to load the film on the other side because the winding knob is on your left.

perfekta-5

Le stranezze finiscono qui, per il resto è una fotocamera scura (f 7,7 – f11 – f16 e basta) con la possibilità di settare l’otturatore solamente in modalità istantanea “M” o posa “B”. Sul dorso c’è a classica finestrella per controllare la numerazione della pellicola e quindi il totale degli scatti.

//

Unusual solutions ends here, you have a quite dark/slow camera (only f 7,7 – f11 and f16) with only two exposure time options: M and B (M is for “instant”). On the back there’s the classic little red window to control the poses count written on the back of the 120mm film.  

perfekta-6

Ho avuto qualche problema nell’usarla e non mi ha impressionato molto a parte per la sua leggerezza e per l’ingombro minimo.
Essendo una fotocamera a basso costo non ha molte accortezze, tra cui la messa a fuoco. Bisogna quindi lavorare di iperfocale e chiudere il diaframma per avere maggiore profondità di campo.

//

I had some difficulties while shooting with it and it didn’t impressed me much. Its main qualities remains lightness and size.
It was designed as a cheap camera and for this reason you can’t focus because it has fixed lenses. The answer to this problem maybe hyperfocal distance and close the diaphragm to maximize the depth of field.

HP5+ (R09 + Ilford rapid fixer)

La qualità delle immagini ovviamente non è il massimo, poca nitidezza e tutto un po’ impastato. Perfetta per la lomografia. In conclusione: bella da vedere e da avere, ma non credo che ci metterò dentro un altro rullino.

//

Image quality is poor, no sharpness and blurriness are its main features. Perfect for lomography. My conclusion is: a beautiful camera but I don’t think I’ll put another roll in it.

HP5+ (R09 + Ilford rapid fixer)

HP5+ (R09 + Ilford rapid fixer)

Standard