mamiya 645J, monofotografico, Uncategorized

Post monofotografico n°25

mamiya-1.jpg

Una foto di quattro anni fa ormai, quando ancora sperimentavo in redscale. Ultimamente ci ho riprovato ma essendo pellicole di bassissima qualità (sto evitando di usare parolacce) sono tornate dal laboratorio vuote.
Questa fu scattata con la Mamiya 645J.

//

I took this photo four years ago. In those days I loved to play with redscale films, today I tried again but these films are unreliable so I got nothing as a result.
I shooted this photo with my Mamiya 645J.

Annunci
Standard
monofotografico, rolleiflex T

Post monofotografico n°22

rollei-1.jpg

Anche bruciare parzialmente un rullino può non essere una catastrofe. Fortunatamente in questo caso non c’è nessun problema alla fotocamera (la Rolleiflex T), è stata solo colpa mia che ho deciso di far prendere un pò di aria e quindi luce al negativo.
Non è stata una catastrofe anche perchè la foto che c’era sotto non mi pare una gran perdita. Bruciata è meglio.

//

To “burn” a roll of film is not necessarily a disaster. Lucky me this is not due to a camera fault (my Rollei T) but to my idea of put a part of the roll in the fresh air and let it breathe for a moment. This is not a disaster also because the picture underneath is not a great loss. Burned is better.

Standard
digital, monofotografico, nikon d7000

Post monofotografico n°21

Questa è una cosa che mi sono sempre ripromesso di non fare: pubblicare una foto subito dopo averla scattata. Purtroppo oggi ci sta tutta.
Una porzione del Gran Sasso, mentre tornavo verso casa nelle marche, un viaggio infinito di cui parlerò più avanti. Per adesso è tutto.

//

I really don’t want to publish a picture few hours after it has been taken, but today unfortunately this one has a sad meaning.
A partial view of Gran Sasso while I was coming back home in the Marche region, a difficult travel that I’ll describe further. 

Standard
film, horizont, monofotografico, panoramica

Post monofotografico n°20

horizont-1

Ho ripescato questa foto ormai vecchia, stiamo parlando del 2011 che tradotto nelle mie ere fotografiche è la preistoria. Non è particolarmente interessante, ma mi ha fatto tornare in mente la bellissima Horizont che non sto utilizzando da un po’.
All’epoca scansionavo in jpg, senza il telaio dello scanner (beata ignoranza) e lasciavo un bordino che qui non è del tutto sbagliato.

Standard