digital, nikon d7000

L’emergenza soffice, notte

emergenza-n-5

Ho impiegato circa sei ore nel viaggio tra Roma e casa mia nelle marche il 19 Gennaio scorso. Sei ore che di solito sono due e tre quarti.
A causa della neve caduta la Salaria era stata interrotta qualche chilometro prima della mia destinazione, quindi il pullman che solitamente fa quella tratta è dovuto passare per L’Aquila poi risalire per la A14 ed infine si è fermato ad Ascoli senza proseguire.

//

In the 19th of January it took me six hours to get to my parent’s home, usually is a less than three hours trip.
The Salaria road is the one that the coach travels to get there but due to the heavy snowing in those days it was interrupted few kilometers before my destination. The coach had to travel on an alternate route: Rome to L’Aquila then San Benedetto del Tronto and finally it stopped at Ascoli Piceno.

emergenza-n-1

Ero l’unico a dover tornare verso Acquasanta Terme, il giorno precedente non avrei potuto farlo: la Salaria era bloccata anche tra Ascoli e Acquasanta, la zona in mezzo era in pratica isolata.
Ho aspettato la partenza di un mini-bus extraurbano con gomme chiodate, eravamo solamente due passeggeri. Poco dopo aver lasciato il primo siamo rimasti fermi (io e l’autista) per circa un quarto d’ora ad aspettare che un generatore venisse scaricato.
Il camion che lo trasportava ha dovuto fare manovra su una strada che era stata pulita solamente per la larghezza di una corsia.

//

I was the only passenger that had to reach Acquasanta Terme.
The day before I couldn’t have done it because the road was interrupted between Ascoli and Acquasanta too. The area between was isolated.
I took a little bus with studded snow tires and I was just one of the two passengers.
At the first stop we had to wait fifteen minutes because a truck was unloading a power unit and the road was too narrow. The snowplow removed the snow only from one side of the road, so it was a bit difficult for the truck to turn back.

emergenza-n-2

Per la prima volta in vita mia mi sono fatto lasciare sullo svincolo della superstrada e ho fatto un piccolo pezzo di strada a piedi per arrivare a destinazione. La foto qui sopra è stata scattata proprio quella sera. Certe esperienze servono anche a cambiare la prospettiva.

//

For the first time in my life I came back home walking from the highway. It wasn’t a great distance but it gave me a new perspective, the picture above was taken that night.

emergenza-n-3

Della prima sera sono anche l’incontro con lo spalaneve (prima foto, sembra una versione dark del flying spaghetti monster)  e le ultime due foto del post. Ho scattato le restanti tre durante altre passeggiate serali in solitaria.

//

The first night I also took the picture of the snowplow (the first one, it seems a dark version of the flying spaghetti monster) and the last two pictures of this post. The other ones were shooted in my night walks.

emergenza-n-4

Passeggiando di sera al buio si era completamente soli, o almeno cosi sembrava.
Le cose che mi hanno colpito di più sono stati i rami degli alberi caduti a terra spezzati e la vista di un viale con gli ulivi piegati dal carico della neve.

//

Walking in the night I was completely alone or so it seemed.
The snow broke a lot of branches and these were in the streets. One of these streets has a lot of olive trees and all of them were under a heavy load of snow.

emergenza-n-6

A parte qualche pattuglia di ronda in strada non c’era nessuno, qualche cane abbaiava e su un terrazzo c’erano ancora le luci di Natale colorate che si accendevano e spegnevano. Nient’altro.

//

I met only few patrols, nobody was on the streets in those hours. A dog was barking and some coloured Christmas lights were on a balcony.
Nothing else.

emergenza-n-7

Annunci
Standard